Di Franco Ziliani,

“Da un posto magico un Barolo di grande eleganza”

Nel variopinto, infinito, inesplorabile completamente se non in due vite almeno, universo del Barolo, la Mga (Menzione geografica aggiuntiva) Perno, circa 190 ettari, la terza per estensione dopo Bussia e Bricco San Pietro, rappresenta un unicum, un posto a mio avviso magico.

Siamo in territorio di Monforte d’Alba, ma i Barolo che arrivano da queste vigne hanno un carattere peculiare, che sempre secondo Masnaghetti “riesce a conciliare potenza ed eleganza”, soprattutto la seconda, e hanno qualcosa del carattere dei Barolo monfortesi ma anche la finezza di quelli di Castiglione Falletto e la struttura, monumentale, da Sinfonia di Bruckner, dei Barolo, infiniti, opulenti, fiammeggianti, di Serralunga d’Alba.

Continua a leggere l’articolo : https://vinoalvino.org/blog/2020/12/barolo-castelletto-2016-castello-di-perno.html